Malva

Malva

L’alto contenuto di zuccheri conferisce all’estratto di malva una forte azione idratante, mentre per la presenza delle mucillagini esplica l’azione ammorbidente, emolliente e lenitiva; i flavonoidi e la malvina sono efficaci astringenti e svolgono azione vasoprotettiva. L’importanza della Malva nell’uso cosmetico è legata, in particolare, al suo contenuto in mucillagini, sostanze caratteristiche delle cellule vegetali alle quali è riconosciuto un utile effetto idratante ed antiinfiammatorio a livello di cute e mucose. Chimicamente si tratta di eteropolisaccaridi (costituiti da miscele di pentosi, esosi ed acidi uronici) che, grazie ai numerosi ossidrili presenti, risultano particolarmente idrofili. La straordinaria capacità idratante di questi polisaccaridi naturali è proprio dovuta al loro particolare comportamento in ambiente acquoso: le mucillagini sono infatti in grado di assorbire notevoli quantità di acqua generando geli fluidi (idrocolloidi) che, applicati sulla superficie cutanea, formano un film sottile, elastico, trasparente e con pH isoepidermico, in grado di cedere acqua allo strato corneo conferendo alla pelle elasticità ed idratazione. È importante sottolineare che l’acqua è trattenuta dalle mucillagini per equilibrio di gelificazione e non per igroscopicità, per cui esse sono in grado di donare acqua allo strato corneo dell’epidermide senza poi sottrargliela quando la temperatura ambiente è elevata e l’umidità bassa, oppure quando ci si espone direttamente al sole. Anzi, in condizioni climatiche sfavorevoli la sottile pellicola formata dalle mucillagini si essicca esternamente formando un vero e proprio scudo igrometrico che continua ad idratare la superficie cutanea ostacolando i processi di disidratazione. E’ indicata anche nella formulazione di cosmetici per pelli sensibili, irritate con azione antinfiammatoria, cicatrizzante e decongestionante da attribuire alla combinazione di antociani, tannini e mucillagini.